Krishna

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Krishna (disambigua).
Statua di Khrisna nel tempio di Sri Mariamman a Singapore, spesso raffigurato come suonatore di flauto. Ha una corona regale (kirīṭa mukuṭa) con penne di pavone (mayūrapattra) che simboleggiano l'immortalità, in quanto il progenitore di questo animale nacque da una piuma di Garuḍa. La ghirlanda di Krishna è una ghirlanda di fiori (tulasī) ed è composta da cinque filari di fiori che rappresentano i cinque sensi dell'uomo. La sua postura è la ardhasamasthānaka pādasvastika, la postura a gambe incrociate con il piede destro che tocca con le punte delle dita il terreno mostrando leggerezza e calma.

Krishna[1] (devanagari: कृष्ण, Kṛṣṇa) è, nella tradizione religiosa induista, il nome di un avatara del dio Visnù e tale è considerato dalla corrente religiosa indicata come visnuismo, che considera Visnù come divinità principale, l'Essere supremo.

Nella corrente religiosa induista che va sotto il nome di krishnaismo[2] egli è tuttavia considerato Dio, l'Essere supremo stesso e non semplicemente una sua manifestazione o un suo avatara per quanto completo[3] (pūrṇāvatāra).

Così il Bhāgavata Purāṇa (testo kṛṣṇaita del IX secolo d.C.):

(SA)

«kṛṣṇas tu bhāgavan svayam»

(IT)

«Kṛṣṇa è l'Essere supremo stesso»

(Bhāgavata Purāṇa I,3,28)
  1. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "Kṛṣṇa", in Dizionario d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2016, ISBN 978-88-397-1478-7.
  2. ^ Come fa notare Friedhelem E. Hardy è improprio sovrapporre toutcourt il krishnaismo con il vaisnavismo (o visnuismo):

    «The concept "Vaiṣṇavism" has tended to subsume all Kṛṣṇaite phenomena and has thus proved to be far too wide.»

    (Kṛṣṇaism in Encyclopedia of Religion vol.8. NY, Macmillan, 2005 pag.5251)

    I tre sampradāya propri del krishnaismo sono quelli fondati da Nimbārka (XIII secolo), Caitanya (XV secolo) e Vallabha (XV secolo).

  3. ^

    «Per alcuni vaiṣṇava, come gli śrī-vaiṣṇava, Krishna è un'incarnazione di Viṣṇu, e gli è dunque subordinato; per altri come i gauḍīya-vaiṣṇava, Krishna stesso è la divinità suprema.»

    (Gavin Flood. L'induismo. Torino, Einaudi, 2006, pag.163)

Krishna

Dodaje.pl - Ogłoszenia lokalne